27 feb 2021

Studio sul coronavirus

Reclutamento dello studio terminato - Valutazione dei dati

Nell'ambito dello studio SCQM sul nuovo coronavirus, ha avuto l'opportunità di sottoporsi a un esame per infezione pregressa da nuovo coronavirus tramite un test degli anticorpi. Siamo lieti di informarLa che il reclutamento per lo studio è terminato. Più di 1.600 pazienti SCQM hanno preso parte allo studio tramite auto-prelievo del sangue. Ringraziamo tutti i partecipanti per il loro impegno.

Gli auto-prelievi del sangue arrivati in laboratorio dopo il 26/02/2021 non possono purtroppo più essere valutati per motivi di precisione dei dati. Si prevede di valutare i campioni ottenuti tramite prelievo di sangue venoso nel contesto di una visita medica nei prossimi due mesi.

Al momento ci stiamo preparando ad analizzare i dati. La valutazione richiederà alcuni mesi. Non appena i risultati dello studio saranno disponibili, li pubblicheremo sul nostro sito web.




Interpretazione dei risultati del test per lo studio SCQM sul nuovo Coronavirus

La ringraziamo per aver partecipato allo studio SCQM sul nuovo Coronavirus. Il test degli anticorpi che ha eseguito dovrebbe rivelare se possiede o meno anticorpi contro il nuovo Coronavirus.

Cos'è un anticorpo?

Gli anticorpi sono prodotti dal sistema di difesa del corpo quando una persona è stata infettata da un virus. Essi vengono prodotti per proteggere il nostro corpo da agenti patogeni o virus. La presenza di anticorpi contro il Coronavirus nel sangue può dirci se è stato infettato anche se non ha presentato sintomi. Generalmente gli anticorpi possono essere rilevati nel sangue circa tre settimane dopo l'infezione.

Un anticorpo protegge dal virus?

La protezione contro il virus significa che gli anticorpi sono in grado di prevenire una nuova infezione con il virus. Esistono diversi livelli di protezione. Per esempio:

  • Una persona infettata dal virus del morbillo o che ha ricevuto il vaccino contro il morbillo è stata in grado di produrre anticorpi. Questi anticorpi sono in grado di prevenire una nuova infezione da morbillo e offrono una protezione permanente contro una nuova infezione. Vi è un’immunità contro il morbillo.
  • Una persona infetta dall'HIV (il virus che causa l'AIDS) produce anticorpi. Questi anticorpi non sono in grado di eradicare la malattia. La persona non è protetta da una seconda infezione. Quindi non esiste un'immunità protettiva contro l'HIV.

E gli anticorpi contro il nuovo Coronavirus?

La maggior parte delle persone che sono state infettate dal Coronavirus produce anticorpi e guarisce dalla malattia. Ad oggi, tuttavia, non è chiaro se la presenza di anticorpi crei un'immunità contro la malattia e offra una protezione duratura contro un nuovo contagio. La durata della vita degli anticorpi contro il nuovo Coronavirus e la durata della protezione non sono note.

Sono attualmente in corso studi per determinare l'efficacia degli anticorpi contro il nuovo Coronavirus e la durata della protezione.

Risultato negativo

Un risultato negativo significa che non sono stati trovati anticorpi nel sangue. Ciò suggerisce che non vi sia stata un’infezione causata dal nuovo Coronavirus. Tuttavia, è anche possibile che sia trascorso troppo poco tempo dall'infezione affinché si possa rilevare l'anticorpo o che l'infezione sia avvenuta troppo tempo fa e gli anticorpi non siano più rilevabili.

Risultato positivo

Un risultato positivo indica che potrebbe esserci stata un'infezione causata dal nuovo Coronavirus (con o senza sintomi). Tuttavia, è anche possibile che il test riveli erroneamente gli anticorpi anche quando non sono presenti.

Cosa bisogna fare in base al risultato?

Indipendentemente dal risultato, la trasmissione del virus tramite contatto o aerosol è ancora possibile. Per aiutare a combattere questa epidemia, la invitiamo quindi a seguire le istruzioni dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) sul nuovo Coronavirus. Si applicano all'intera popolazione, indipendentemente dal fatto che si sia stati infettati o meno. Può trovare le attuali regole di condotta e igiene qui Se presenta dei sintomi che suggeriscono la malattia causata dal Covid-19, ne discuta con il suo medico.

Può trovare maggiori informazioni sul test per il nuovo Coronavirus qui

Guida informativa relativa ai principali aspetti inerenti i test Covid-19 in Svizzera

Covid-19 raccomandazioni per la diagnosi



Test anticorpali per l'infezione precedente con il nuovo coronavirus

Le persone affette da reumatismi infiammatori possono contribuire ad ampliare le ancora scarse conoscenze mediche sul nuovo coronavirus (COVID 19/SARS CoV-2). La Fondazione SCQM sta conducendo uno studio in merito. Lei dovrebbe rispondere a domande come:

  • I pazienti con una malattia reumatica infiammatoria presentano un aumentato rischio di infezione?
  • In che modo le terapie farmacologiche influenzano il rischio di infezione e il decorso della malattia?
  • Qual è la qualità delle difese immunitarie nei pazienti reumatici dopo un'infezione da nuovo coronavirus ("memoria immunitaria")?

Per poter includere nello studio anche le infezioni da nuovo coronavirus asintomatiche o con pochi sintomi, lo studio eseguirà un test gratuito per la ricerca di anticorpi contro il virus.

Come si può partecipare?

  • Le persone affette da reumatismi registrate nel SCQM e che utilizzano già l'app per i pazienti "mySCQM" sono invitate a partecipare tramite mySCQM (lancio il 5 ottobre).
  • Le persone affette da reumatismi registrate nel SCQM ma che non hanno mai utilizzato l'app per i pazienti "mySCQM" possono inviare il proprio nome, cognome e numero di telefono cellulare all'indirizzo scqm@hin.ch. Riceveranno via SMS un link e quindi potranno registrarsi allo screening tramite l'app per i pazienti.

Qual è la procedura?

  • Per partecipare, si registri tramite il link inviatole e compili interamente un breve questionario.
  • Dopo che avrà completato il questionario, le invieremo a casa un kit di auto-prelievo del sangue.
  • La preghiamo di eseguire il prelievo del sangue secondo le istruzioni tramite "pungidito" e di inviarlo al laboratorio con una busta preaffrancata inclusa.
  • Se ha bisogno di assistenza per il prelievo del sangue, potrà richiederla agli uffici della Rheumaliga di Berna, Zurigo e Vaud, dal SCQM o dal suo reumatologo.
  • Sarà informato/a dell'esito del test anticorpale entro 6-8 settimane.

Saremo lieti di rispondere alle Sue domande all'indirizzo e-mail scqm@hin.ch o al numero 043 268 55 78.

Molte grazie per il vostro sostegno


Sostegno finanziario

Lo studio coronavirus SCQM «Risk factors for infection with SARS-CoV-2 and for life-threatening evolution of COVID-19 in patients with autoimmune diseases in Switzerland» è sostenuto finanziariamente da Biogen, Bristol Myers Squibb, Gilead, Novartis, Pfizer e Sanofi. Gli sponsor non possono influenzare il protocollo di studio o le pubblicazioni previste nel contesto di questo studio.



Esame mediante prelievo di un campione di sangue per una precedente infezione - perché?

Il nuovo coronavirus e le malattie reumatiches

Il nuovo coronavirus Sars-Cov-2 tiene occupate le persone e la società dall'inizio del 2020. Anche chi soffre di reumatismo ha molte nuove domande. Sono più a rischio di altri quando vengono infettati dal nuovo coronavirus? Come reagisce il loro sistema immunitario all'infezione? I farmaci per i reumatismi sono pericolosi? Non ci sono prove scientifiche o risposte definitive a molte di queste domande.

Nel marzo 2020, la SCQM, insieme a vari ricercatori, ha avviato uno studio volto ad affrontare alcune di queste domande. Un elemento centrale dello studio è un'indagine su una precedente infezione con il nuovo coronavirus. Ciò comporta la raccolta di un questionario e il prelievo di campioni di sangue dal maggior numero possibile di persone affette da reumatismi per un cosiddetto "test degli anticorpi". Gli anticorpi specifici del Coronavirus nel sangue indicano una precedente infezione.

Cosa significa per lei personalmente un test anticorpale?

In molti casi, la "memoria" del nostro sistema immunitario ci offre protezione contro una nuova infezione con lo stesso agente patogeno o con un agente patogeno molto simile. Anche la modalità d'azione dei vaccini si basa su questa memoria. Poiché il nuovo virus corona non è noto da molto tempo, non sappiamo se e per quanto tempo una precedente infezione con il nuovo virus corona fornisce una protezione immunitaria per una successiva infezione. Sono in corso studi per indagare su questa questione. A causa dei meccanismi del sistema immunitario, si sospetta che una precedente infezione con il nuovo coronavirus fornisca una protezione almeno parziale e/o temporanea contro una nuova infezione.

Tuttavia, i risultati del test devono essere trattati con cautela. In particolare, al momento non sono possibili affermazioni affidabili sulla protezione immunitaria e le misure di protezione raccomandate devono continuare ad essere osservate.

La vostra partecipazione è importante

Solo se un numero sufficientemente elevato di pazienti invitati partecipa e completa un questionario con un test anticorpale opzionale per una precedente infezione, lo studio sarà in grado di fornire risposte significative.

Un test anticorpale per il nuovo coronavirus è utile anche se non si è avuto un raffreddore o un'influenza negli ultimi mesi, poiché una certa percentuale di infezioni con il nuovo coronavirus sono asintomatiche o addirittura asintomatiche. Vi chiediamo pertanto di partecipare a questo studio indipendentemente dai sintomi precedenti con o senza test degli anticorpi .

Grazie mille per la vostra partecipazione!



Marzo 2020

La SCQM sta avviando immediatamente uno studio sul nuovo coronavirus. In questo contesto, ai pazienti viene chiesto di fornire informazioni sulle infezioni simil-influenzali tramite "mySCQM". I reumatologi sono invitati a registrare le malattie COVID-19 nella SCQM nel questionario sui problemi di salute. Maggiori informazioni sullo studio sul nuovo coronavirus e sulle modalità di partecipazione sono disponibili nella nostra newsletter per i pazienti https://mailchi.mp/bd6a47097cd1/scqm-research-mail-3029785. Grazie mille per il vostro sostegno!